domenica 3 giugno 2012

Pensa ai tuoi piedi!

Anche se le scarpe sono le più adatte, potresti comunque non volerle indossare

In ogni sport sembra che ci sia il “Grande dibattito sulle calzature”. I giocatori di basket discutono se indossarle alte o basse, quelli di calcio sul tipo di tacchetto, nel bowling cercano quale combinazione di suola e tacco permette di scivolare meglio e frenare sulla linea (e pensavate che il bowling si giocasse solo con la palla). Gli arcieri non sono estranei a questo dibattito, non parliamo della velocità e della trazione, ma della sicurezza e della stabilità. Iniziamo a parlare del più grande dibattito nello sport e togliamoci il pensiero. 

Infradito
Negli ultimi anni è nata la moda di indossare le ciabatte ad infradito sia in allenamento che in gara. Pensiamo per un momento alla loro struttura base: una suola di circa un centimetro di gomma di media densità, tenuta attaccata al piede da due strisce sottilissime di plastica.

Dal punto di vista della sicurezza si è praticamente a piedi nudi, non c’è niente che protegga il dorso del piede o le dita, la suola è ridotta al minimo. Se si cammina sulla cocca o sulla punta della freccia esse attraversano la suola. Se si sfiora una delle estremità della freccia non c’è niente che protegga.

Dal punto di vista della stabilità, sarebbe meglio tirare a piedi nudi; la gomma non offre un buon supporto. Come allenatore e arciere dico ai miei allievi di tenere l’infradito per quando non si vengono ad allenare ed indossare delle scarpe sicure e stabili mentre sono sulla linea di tiro. Quindi la domanda è: quale tipo di scarpe bisognerebbe indossare?

Scarpe sicure
Dato che la sicurezza è il fattore dominante iniziamo da questo punto.
Prima di tutto le dita devono essere coperte; le frecce nascoste sotto l’erba possono far male se ci si prende contro! Ancora peggio può essere il bordo tagliente della cocca, provocando anche dei danni. Pure nell’indoor, c’è sempre il rischio di una freccia che cada o rimbalzi se si tira da vicino.
In secondo luogo, cercate una suola consistente che possa proteggere la base del piede dagli eventuali oggetti che si potrebbero calpestare. Rocce, radici e rami sono i più probabili nel 3D e nell’hunter field, ma come la metteremmo con un nido di api sul terreno? 

Infine, cercate delle scarpe che non scappino mentre scendete per i campi (questo sostanzialmente significa allacciare le scarpe). Uno dei metodi migliori per provare le scarpe è quello di correre più veloce che potete; se le scarpe stanno saldamente attaccate ai piedi lo staranno anche mentre camminerete.

Mentre la maggior parte dei sandali sono fuori questione per il tiro con l’arco, io raccomando vivamente i modelli Keen Newport e gli H2 (www.keenfootwear.com). Entrambi hanno una copertura per le dita, lacci elastici che li tengono saldamente ai piedi e una suola che dà grande protezione.

Stabilità
Mi piace descrivere la struttura del tiro con l’arco come se fosse un edificio: se le fondamenta sono deboli, il palazzo potrebbe cadere. Se si inizia da una base solida, il palazzo reggerà per centinaia d’anni, come l’Acropoli in Grecia. Per gli arcieri l’appoggio sui piedi costituisce le fondamenta; se sono saldi si avrà qualcosa su cui costruire. Non importa come sia il resto della posizione, se la base sui piedi non è stabile, tutto il tiro ne risentirà.

Mentre alcune scarpe non sono adatte ad ogni situazione, altre possono esserlo abbastanza. Per esempio, qualsiasi tipo di calzatura che indossate per il 3D o per l’hunter field può essere comoda anche nell’indoor. Al contrario, i miei zoccoli Birkenstock col tacco rialzato che uso durante la stagione indoor non sopravvivrebbero mai in una percorso 3D fangoso!
Prima di tutto sconsiglio vivamente le scarpe da corsa. Le suole sono disegnate per attutire lo stress durante la corsa. L’ultimo volta che ho controllato su un campo di tiro con l’arco era proibito correre!
La maggior parte delle ditte che creano scarpe da corsa fanno anche delle buone scarpe da camminare. Leggete attentamente l’etichetta perché anche se le scarpe possono sembrare all’apparenza molto simili, la tipologia di costruzione è totalmente diversa.
Come ho detto prima, io di solito per tirare al chiuso utilizzo degli zoccoli Birkenstock (zoccoli col tallone rialzato significa semplicemente che il retro della scarpa è più alto di una scarpa tradizionale). Ho anche due paia di Birkenstock normali tra cui scegliere. La ragione per cui opto questo tipo di scarpe è la solida base che offrono. I miei piedi hanno molto spazio e non c’è alcun movimento della scarpa durante il tiro.

Nella pagina delle offerte su www.groundedsoles.com di solito c’è un vasto assortimento ad un buon prezzo. Prima di tutto vi consiglio di trovare un negozio vicino per provare quale sia la vostra misura giusta. Sono in misure europee a la loro larghezza può ingannare.

Quando cercate un paio di scarpe o scarponi da trekking iniziate col leggere gli articoli su www.aapsm.org, chiariscono le differenze tra le costruzioni leggere, medie e pesanti, le loro applicazioni e offrono alcuni consigli. La maggior parte delle scarpe e degli scarponi da trekking hanno un design molto simile con una scuola scanalata, lacci grossi e ampio spazio per le dita dei piedi.
Nel tiro con l’arco la prima cosa da guardare è la stabilità della suola. Dovrebbe essere comoda fin da subito; se hai la sensazione che le scarpe abbiano bisogno di un periodo “di rodaggio” mettile via e cerca ancora. Le scarpe da trekking dovrebbero essere pronte per la gara appena tirate fuori dalla scatola.

Infine cercale impermeabili se non sei capace di impermeabilizzarle da solo. Le scarpe che vendono già impermeabilizzate tendono ad essere un po’ calde e scomode nei mesi estivi.

Prima ho nominato i sandali Keen per la loro sicurezza. Devono comparire in questa sezione anche per la loro stabilità. Sono costruiti per il trekking, quindi hanno la stabilità che ti aspetteresti da un paio di scarponi, ma con la comodità dei sandali. Alle donne che hanno un numero piccolo consiglio di controllare le taglie da ragazzi, sono ottime come le scarpe da adulti, ma a metà prezzo!

In conclusione, cercate un paio di scarpe che tengano il vostro piede al sicuro e il tiro stabile. Provate marche e stili diversi finché non trovate ciò che vi rende felici. State attenti ad una cosa: anche se le scarpe di un discount possono sembrare simili a quelle di una marca famosa, in realtà non sono fatte nello stesso modo. In preparazione a questo articolo ho provato diverse imitazioni. Non resistono a lungo (una copia dei Keen aveva già ceduto dopo due giorni di tiro) e ti possono far venire delle vesciche. Investite in un paio di scarpe che vi dureranno a lungo. I vostri piedi e il vostro tiro vi ringrazieranno. 


E voi che scarpe usate? Lasciate un commento, se volete.

Fonte Archery Focus: articolo di Ava McDowell